Comunicare con Fornitore? Fornitore
Cindy Suen Ms. Cindy Suen
Cosa posso fare per te?
Chatta adesso Contattare il Fornitore
Home > Elenco prodotti > Filtro DC EMI > Filtro DC 2 Stage > Filtro EMI di linea elettrica monofase CC a 2 fasi
Filtro EMI di linea elettrica monofase CC a 2 fasi
  • Filtro EMI di linea elettrica monofase CC a 2 fasi

Filtro EMI di linea elettrica monofase CC a 2 fasi

    Tipo di pagamento: T/T
    Incoterm: FOB,CFR,CIF,EXW
    Quantità di ordine minimo: 2 Piece/Pieces
    Termine di consegna: 7 giorni

Scaricare:

contattaci ora

Informazioni basilari

Modello: FT121D

Operating Frequency: 50/60Hz

Climatic Category(IEC 60068-1): 25/085/21(-25℃ /+85℃ Damp Heat Test For 21 Days)

Rated Voltage: 110/250VAC

Rated Current: 1-10A@40℃

Test Voltage: 1500VDC, 3S(line-line); 1500VAC, 3S(line-ground)

Additional Info

Pacchetto: scatola di cartone

produttività: 500,000pcs annually

marchio: FILTEMC

Trasporti: Ocean,Air

Luogo di origine: Jinan

Certificati : ISO9001, CE, UL, TUV, RoHS

Codice SA: 8548900001

Porta: Qingdao,Tianjin,Beijing

Descrizione del prodotto

Introduzione del filtro EMI di linea elettrica monofase a 2 fasi CC:

Corrente nominale: 0,5 ~ 2000A
Tensione di lavoro: 0 ~ 250VDC
Vari terminali: filo, capocorda a saldare, prigioniero
Versioni specifiche personalizzate su richiesta

Caratteristiche e vantaggi del filtro EMI monofase:

  • Filtri elettrici CC ad alte prestazioni con eccezionale effetto filtrante in modalità comune e differenziale
  • per interferenze da 10 KHz a 30 MHz.
  • Le serie FT1200D sono filtri a due stadi comprendenti una modalità comune e una differenziale
  • modalità con effetto filtro potenziato dell'interferenza della modalità differenziale.
  • Le serie FT121D sono filtri in modalità comune a due stadi
  • Su richiesta sono disponibili versioni ad alta tensione superiori a 250 V CC


Applicazioni tipiche del filtro della linea di alimentazione RFI:


Adatto per alimentazione elettrica, scambio SPC e altri dispositivi elettrici CC


EMI Filter certificates CE RoHS UL


Electrical Filters

1. Conservazione del filtro EMI monofase:

  • I filtri elettrici non devono essere lasciati fuori dal calore del sole o esposti alla pioggia, devono essere immagazzinati in magazzino con una buona ventilazione, la temperatura circostante tra -30 ℃ e + 65 ℃, la più alta umidità relativa dell'aria inferiore a 90 % e nessun liquido corrosivo o gas.

2. Installazione di filtri elettrici:

  • Il filtro EMI monofase deve essere installato all'ingresso di alimentazione e la linea all'interno dello chassis deve essere il più corta possibile per ridurre le interferenze irradiate.
  • Entrambe le linee di input e output dei filtri Inverter non sono né intersecate né vincolate da una stringa.
  • Assicurarsi che la flangia di montaggio sia completamente messa a terra e mantenere il cavo di massa il più corto possibile se i filtri sono collegati ad altre apparecchiature.
  • Se il terminale è prigioniero, si prega di utilizzare due chiavi per fissare il dado a vite durante il collegamento per evitare la rotazione del perno e quindi causare modifiche al circuito interno e di conseguenza portare a filtri arco, cortocircuito, guasto o effetto filtro peggiorato.
  • Utilizzare prima la chiave 1 per fissare il dado vicino alla custodia metallica, quindi utilizzare la chiave 2 per serrare il dado anteriore (mostrato come Figura 1), altrimenti i terminali potrebbero danneggiarsi.
  • Applicare lo stesso per la connessione di altre fasi.


Le richieste di campioni di qualsiasi articolo del catalogo sono disponibili gratuitamente per la valutazione ingegneristica.

Tutti i filtri EMI sono conformi alla normativa RoHS e le approvazioni includono CE, UL, cUL e TUV.

Tutte le procedure di controllo qualità sono completamente documentate e disponibili per la revisione. FILTEMC è conforme ISO 9001.



Elenco prodotti : Filtro DC EMI > Filtro DC 2 Stage

Mail a questo fornitore
  • Ms. Cindy Suen
  • Il tuo messaggio deve essere compreso tra 20-8000 caratteri

Elenco prodotti correlati

Casa

Phone

Skype

inchiesta